Messaggio dell’Arcivescovo in prossimità della Festa del 1° Maggio

Messaggio dell’Arcivescovo in prossimità della Festa del 1° Maggio

A tutte le Autorità civili della Regione Basilicata
A S. E. i Prefetti di Potenza e di Matera
Ai Presidenti della Provincia di Potenza e di Matera
Alle Autorità militari
Ai Sig.ri Sindaci della Basilicata
Agli Imprenditori di ogni categoria
Alle Organizzazioni Sindacali
A tutti i Lavoratori
Alle famiglie
Ai Rev.di Sacerdoti e Diaconi della Basilicata
Ai Religiosi e Religiose della Basilicata

Carissimi,

il 01 maggio 2020 è alle porte. Giorno di festa per il mondo del lavoro. Noi vescovi, attraverso la Pastorale Sociale del Lavoro, quest’anno abbiamo voluto dare come tema della giornata: «Il lavoro in un’economia sostenibile».

Dal libro della Genesi apprendiamo che «Il Signore Dio pose l’uomo nel giardino di Eden, perché lo coltivasse e lo custodisse» (Gen 2,15)

Quest’anno ci stiamo rendendo conto, a causa del COVID-19, che siamo molto vulnerabili e che il contesto sociale è mutato perché:

  • «Nulla sarà come prima per le famiglie che hanno subito perdite umane.
  • Nulla sarà come prima per chi è stremato dai sacrifici in quanto operatore sanitario.
  • Nulla sarà come prima anche per il mondo del lavoro, che ha prima rallentato e poi ha visto fermarsi la propria attività».
MESSAGGIO-PASTORALE-SOCIALE-DEL-LAVORO-BASILICATA-Mons.-Caiazzo